mimmo iervolino website

Una canzone per dare Dio...

La “canzone” per la Nuova Evangelizzazione

Nel 2003 ero a Roma per studiare Scienze delle Comunicazioni sociali all’Università Pontificia Salesiana (UPS). Per il primo titolo di Baccalaureato preparai una tesina sulla canzone d’autore al servizio dell’Evangelizzazione… Metto di seguito l’INTRODUZIONE e poi lo scritto che si può scaricare…

 


 

BuoneNUoveINTRODUZIONE

 

Questo lavoro si svolgerà in tre capitoli. Nel primo ci si inoltrerà attraverso una ricognizione sociologica, del Ferrarotti, nel mondo giovanile, ma soprattutto si prenderà coscienza di quanto la musica leggera (rock, pop, rap ecc.) sia importante per i giovani, tanto da identificarvisi, da “abitarla”. La stessa identificazione viene sottolineata anche dal punto di vista di un musicologo, Michelone, e di un giornalista, Climati. Il mondo giovanile dunque, viene studiato attentamente perché è una fetta di target che consuma musica e l’industria della musica leggera il music-business[1] lo sa.

Prenderemo poi coscienza che la musica leggera di ispirazione cristiana cattolica, “non esiste”, né per il mondo secolare, né per quello “religioso”. Cioè per quelle istituzioni: Chiesa, scuola, famiglia, che potrebbero invece usarla come ponte, come ulteriore strumento di dialogo, verso i giovani e giovanissimi. Questi ultimi, guidati dai mass media conoscono solo la musica secolare e non anche quella cristiana cattolica. Questa “nuova musica”, così, è in cerca di un riconoscimento “culturale”. Intanto ci sono agenzie nate spontaneamente, che la promuovono.

Nel capitolo secondo muoveremo i passi dai prodromi della “Nuova Evangelizzazione”, lanciata da Giovanni Paolo II e dall’esigenza che vengano individuati e usati, linguaggi nuovi per una comunicazione efficace della fede. Si terrà conto moltissimo del lavoro di M.C. Carnicella, Comunicazione ed evangelizzazione nella Chiesa. Daremo il profilo dell’evangelizzatore del XXI secolo che dovrebbe muoversi tra la dimensione profetica e quella poetica, tra la narrazione e i linguaggi dei Media. Faremo riferimento anche alle linee di pastorale giovanile date dal Tonelli, nel Dizionario di Pastorale giovanile, delle LDC, dove si accenna all’importanza della musica per aggregare i giovani.

Si arriverà al terzo capitolo, dove si vedrà che la musica leggera cristiana cattolica può essere un valido strumento per l’evangelizzazione delle nuove generazioni. Uno strumento del quale bisogna ancora scoprirne il valore. Mentre in Italia e nel mondo cattolico, si è ancora in alto mare c’è da constatare che in quello evangelico, specie negli USA, un tale discorso è già avviato da tempo.

Infine proporremo una breve ricognizione su due lavori discografici che vogliono, senza presunzione, essere un tentativo di “Nuova Evangelizzazione: Buonenuove, Jesus on line, il secondo è anche Cd-rom.

 

[1] Cfr. F. CORIASCO, Musica: e adesso?, in «Città Nuova», 19 (2001), 64.

 

Baccalaureato rivisto 8 aprile 2003 con i due CD

 

Video Preferiti

Articoli recenti

Updated: 23 settembre 2014 — 11:49

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

mimmo iervolino website © 2016
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube